Console war e fanboys
14 Ottobre 2015

Benvenuti!
Questo è GuessinGames, o GG se preferite. E siamo al primo editoriale, un appuntamento settimanale che vuole riassumere in breve le notizie più importati e le voci di corridoio del mondo dei videogiochi..e non solo!
Il succo di GuessinGames sta tutto lì: “in breve”. E’ quello che nelle nostre teste vuole essere questo sito, un contenitore di notizie e riflessioni riguardanti la nostra/Vostra passione tutte racchiuse in poche parole. Crediamo che in mondo che va sempre di corsa la cosa migliore sia poter essere informati senza doversi sorbire articoli lunghissimi e pieni di parole inutili. A Noi basta la notizia, e speriamo basti a Voi, nostri possibili lettori.
Ora, per questa prima “puntata” vorrei condividere alcune cosiderazioni sulla console war e i cosiddetti fanboys:
in questi anni abbiamo visto cambiare il modo in cui si parla di videogiochi, tra risoluzioni, frame per second, numero di poligoni ecc. ecc. sembra che tutti siano diventati dei professionisti del settore. Tutti a snocciolare numeri e cifre che in fondo forse pochi comprendono. Ma a chi importa? Amici miei pensate a divertirvi e se un gioco è a 1080p o a 900p a Voi fa qualche differenza? Certamente ci si può e ci si DEVE lamentare se un prodotto da noi acquistato (a caro prezzo) non rispecchia certi standard qualitativi, ma tutto il resto sono solo chiacchiere da bar. L’unica cosa che conta è il DIVERTIMENTO. Null’altro. Un gioco vi piace? Giocatelo e rigiocatelo fino allo sfinimento e fregatevene se il modello poligonale del protagonista sembra un spaventapasseri che si muove come se avesse un bastone tra le chiappe. Divertitevi, punto. Che poi lo stesso sia su PS4, XONE, PC, PS3, GAMEBOY o vattelapesca come si dice da noi è un altro dettaglio che non ha rilevanza. Giocarlo è l’unica cosa che conta. Sapete qual è la verità? Le console bisognerebe averle tutte, e già che ci siamo a fianco ci mettiamo anche un super PC da 5000€! Mi sono dilungato troppo, ma era il primo editoriale e mi scuserete.
Stay nerds.
@andibianchi


@andibianchi
HOMETUTTI
TORNA SU