LA RISCOSSA DEGLI FPS
6 Giugno 2016

Eccoci all’ennesimo appuntamento settimanale con le nostre considerazioni sul caro, vecchio mondo dei videogames. Nella settimana che precede la grande kermesse losangelina (QUI il sito ufficiale E3) le novità non sono molte, ed è solo la trepidante attesa a farla da padrone.
Possiamo comunque analizzare una questione che sta venendo a galla: inutile girarci intorno, il genere FPS è tornato prepotentemente sui nostri schermi. E non parlo dei soliti CoD e compagnia bella, che per dirla all’italiana sono come la pizza e gli spaghetti, non mancano mai. Parlo di FPS come Doom, Battlefront, Battleborne, Wolfenstein, Overwatch e tirando in ballo ancora l’E3, il prossimo gioco di Cliff Bleszinsky, quel Lawbreakers che tanto (inevitabilmente) sta facendo parlare di sé. Insomma, il genere è tornato alla ribalta, per la gioia di tutti gli appassionati che fanno della carneficina virtuale il loro pane quotidiano.
La speranza a questo punto è che non si vada a saturare il mercato sull’onda della moda del momento, che come spesso accade porta poi ad un progressivo calo di qualità ed abbandono del genere per un ovvio rigetto da parte dei consumatori. Gli FPS sono infatti un po’ il sale del nostro media preferito, ma come tale se si esagera si finisce per star male. Ci auguriamo, insomma, che le novità che saranno presentate in fiera non portino tutte nella stessa direzione. Ci auguriamo invece che sia un E3 con molte sorprese. Ma soprattutto che non si parli solo di sparatutto! See You in L.A.

Stay nerds


@andibianchi
HOMETUTTI
TORNA SU